GOVERNARE BASILEA 2

L’Autovalutazione del Merito Creditizio èfinalizzata a determinare il rischio di credito bancario (credit rating) alla luce di BASILEA 2, attraverso una specifica attività di:

  • valutazione del merito creditizio;
  • orientamento consulenziale al miglioramento;
  • informazione e formazione sui contenuti.

 

targetA chi si rivolge

La consulenza per l’Autovalutazione del Merito Creditizio secondo Basilea 2 è diretta a:

  • Piccole e Medie Imprese (PMI) che in un mercato sempre più competitivo vogliono monitorare le variabili critiche di gestione (costi, margini di redditività, clientela, ecc…)
  • Studi professionali, che in una logica di partnership, intendono ampliare la gamma di servizi
    offerti alla propria clientela.

beneficiBenefici per l’azienda

L’Autovalutazione del Merito Creditizio secondo Basilea 2 permette di:

  • conoscere il proprio credit rating;
  • individuare i propri punti di debolezza da ridurre e i punti di forza da valorizzare;
  • attuare opportune strategie di miglioramento del merito creditizio per ottimizzare il rapporto con le banche.

modalità erogazioneModalità di erogazione

L’intervento può essere sintetizzato nel seguente schema:

  • Valutazione dei bilanci relativi agli ultimi 2 esercizi chiusi;
  • Analisi quantitativa e determinazione dei principali indicatori (redditività, solvibilità, solidità e sviluppo);
  • Analisi per flussi e rendiconto finanziario;
  • Autovalutazione finale e determinazione del rating;
  • Individuazione di interventi correttivi e migliorativi, con proiezione degli effetti generati sul rating aziendale attraverso l'elaborazione di simulazioni prospettiche.

Le tipologie di interventi possono riguardare:

  • l’ Advanced Rating: analisi prettamente quantitativa;
  • il Total Rating: analisi non solo quantitativa ma anche qualitativa e andamentale, attraverso valutazioni di apposti questionari somministrati.

Fasi di attuazioneFasi di attuazione

Il processo di Autovalutazione del Merito Creditizio secondo Basilea 2 si articola in diverse fasi, quali:

  1. raccolta dei dati necessari alla valutazione del merito creditizio, ovvero l’acquisizione dei bilanci CEE e delle informazioni relative alla gestione;
  2. determinazione del credit rating con l’ausilio di un software professionale;
  3. analisi critica dei risultati;
  4. predisposizionedi una relazione di accompagnamento contenente report utili commentati in azienda.

Per informazioni: info@sereaconsulting.it

Privacy | Termini Di Utilizzo | Copyright 2017 Serea Consulting S.r.l. PIVA 01620140689